Caffè d’Orzo: I Benefici e le Proprietà della Bevanda

Il caffè d’orzo è un’eccellente alternativa al caffè tradizionale grazie alle sue caratteristiche uniche.

Benefici

Ecco quali sono i benefici del caffè d’orzo:

  • Non contiene caffeina
  • Favorisce il controllo del glucosio nel sangue (utile per chi soffre di diabete)
  • Non ha colesterolo (utile per combattere problemi alimentari o al metabolismo)
  • Ha ottime proprietà antinfiammatorie ed antisettiche
  • Favorisce la digestione
  • È un ottimo antiossidante
  • Aiuta a regolarizzare le funzioni intestinali
Caffè d'Orzo: I Benefici e le Proprietà della Bevanda 1
Caffè d’orzo

Proprietà Nutrizionali

Vediamo nel dettaglio le proprietà nutrizionali del caffè d’orzo e del caffè d’orzo in polvere:

100 gr Caffè d’orzo100 gr Caffè d’orzo in polvere
Calorie
410 gr
Calorie
350 gr
Proteine
9,3 gr
Proteine
5,5 gr
Lipidi
2,4 gr
Lipidi
2,7 gr
Carboidrati
85 gr
Carboidrati
80 gr
Acqua
5 gr
Amido
78 gr
Zuccheri
2 gr
Fibre
0,1 gr
Sodio
73 mg
Calcio
52 mg
Ferro
4,6 mg
Fosforo
580 mg
Potassio
1840 mg
Zinco
0,5 mg
Vitamina B2 o Riboflavina
0,1 mg
Vitamina B3 o Niacina
17 mg
Vitamina E
0,3 mg
Proprietà Nutrizionali Caffè d’orzo (i valori sono approssimativi)

Difetti del Caffè d’Orzo

Come molte altre bevande, anche il caffè d’orzo ha delle controindicazioni:

  • Se bevuto troppo fa male
  • Contiene acrilamide, sostanza tossica presente negli alimenti tostati (il caffè in polvere solubile ne ha una percentuale maggiore). Per evitare il problema basta berne solo una tazza al giorno
  • Contiene glutine, quindi non va bene per i celiaci

Utilità del Caffè d’Orzo

In alcuni casi, il caffè d’orzo può essere un’ottima alternativa a quello tradizionale.

Reflusso

Il bruciore gastrico, l’acidità di stomaco ed i dolori dietro lo sterno possono essere combattuti con una dieta mirata e facendo attenzione a ciò che si mangia.

La caffeina contenuta nel caffè tradizionale peggiora i problemi allo stomaco ed il reflusso.

È vero che il caffè favorisce l’attività dello stomaco a fine pasto, ma stimola anche la produzione di acidi da parte di quest’ultimo, andando a peggiorare un’eventuale gastrite.

Il caffè d’orzo invece non ha caffeina, quindi non può aggravare il reflusso.

Stitichezza

Poiché contiene un alto numero di fibre, il caffè d’orzo è ottimo per combattere disturbi intestinali, senza contare che ha proprietà lassative e rilassanti utili per combattere stipsi ed intestino pigro.

Gravidanza

Il caffè d’orzo viene suggerito spesso come alternativa al caffè tradizionale durante la gravidanza (ma con moderazione).

Il caffè tradizionale – consumato in modo eccessivo – può complicare la gravidanza e, nei casi peggiori, può ostacolare la crescita del feto o giungere ad aborti spontanei.